Protesta Whirlpool, lavoratori bloccano l’autostrada

Scritto da il 1 Settembre 2021

I lavoratori della Whirlpool di Napoli stanno bloccando l’autostrada tra Napoli e Salerno alle spalle dello stabilimento via Argine. “Chiediamo con urgenza una convocazione sia del tavolo al ministero dello Sviluppo economico che al ministero del Lavoro per far ritirare la procedura a Whirlpool. Mancano 30 giorni alla fine della procedura non possiamo perdere ancora tempo in attesa
di una convocazione”, spiega il segretario generale della Fiom Cgil Napoli, Rosario Rappa. A rischio ci sono 340
lavoratori diretti e 500 indiretti.

“La vertenza continua fino a quando non riapre lo stabilimento di via argine. Oggi blocchiamo l’autostrada perché è necessario che il governo mantenga gli impegni presi. La viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde ci ha detto che avrebbe
convocato il tavolo entro fine luglio e inizio settembre e ancora oggi non è arrivata una convocazione”.

Inoltre, aggiunge, “chiediamo al ministro del Lavoro Andrea Orlando una convocazione per bloccare la procedura di licenziamento avviata da Whirlpool. Finché non raggiungeremo l’obiettivo della ripresa produttiva dello stabilimento continueremo con le iniziative di lotta”.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Traccia corrente

Titolo

Artista