Napoli Teatro Festival: stasera debutta “UNA PERSONA. Ovvero come Ferdinando scoprì di essere stato Luigi”

Scritto da il 21 Luglio 2020

Di Rita Romano

Altro appuntamento per l’edizione 2020 del Napoli Teatro Festival.

Stasera, alle ore 21, nella suggestiva cornice del Cortile della Reggia di Capodimonte, va per la prima volta in scena “UNA PERSONA. Ovvero come Ferdinando scoprì di essere stato Luigi“, spettacolo musicale scritto e diretto da Roberta Rossi.

Un connubio tra parole, affidate all’attore Renato Avallone (Il Terzo Segreto di Satira), e musica, con Roberta Rossi (voce), Alessio Toro (viola), Michele Villari (clarinetto), Alessandro Gwis (pianoforte), Guerino Rondolone (basso/contrabbasso), Andrea Bonioli (batteria), darà vita sul palco a uno spettacolo fatto di melodie evocative, composizioni tradizionali e canzoni tradizionali portoghesi e siciliane, sorrette dalle emozioni contenute nelle parole di Pessoa (Fernando) e Pirandello (Luigi), da cui trae origine il titolo della pièce.

Due autori – Pessoa e Pirandello – entrambi protagonisti del ‘900, che, come spiega la regista Roberta Rossi: “Furono tra loro contemporanei, poeticamente affini senza incontrarsi mai. Vogliamo alludere, provocatoriamente e ironicamente, all’ipotesi che il loro incontro materiale sia stato impossibile perché entrambi furono un’unica persona, la stessa persona“.

Lo spettacolo sarà trasmesso gratuitamente in diretta TV su Radio CRC, canale 620 del Digitale Terrestre, sulla piattaforma live.napoliteatrofestival.it e sull’Ecosistema digitale per la cultura della Regione Campania.

 

 

 

 


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist