MALASANITÀ IN CARCERE: POGGIOREALE HA UN TUMORE, GLI NEGANO l’ECOGRAFIA E LO CURANO CON IL TORADOL

Scritto da il 10 Febbraio 2015

di Corrado Gabriele – In una delle mie tante visite al Carcere di Poggioreale ho conosciuto Elio Femiano, 34 anni, sposato, con una bambina, detenuto dal 12 maggio 2014.
Lamentava forti dolori all’addome, per mesi i sanitari del Carcere avevano richiesto una ecografia all’addome, ma dalla struttura dell’ASL NA 1, da cui dipendono le sorti della salute dei detenuti, non arriva la autorizzazione all’ecografia, gli hanno invece solo somministrato medicinali antidolorifici e antispastici.
Il 24 dicembre viene ricoverato d’urgenza per una perdita di sangue e alla visita gli riscontrano una grande massa tumorale a fegato, rene e altri organi e solo così riesce ad ottenere dal Tribunale di Sorveglianza la commutazione della pena detentiva in obbligo di dimora per potersi sottoporre a cura chemioterapica.
Elio Femiano aveva dovuto anche fare uno sciopero della fame per attirare l’attenzione dei responsabili della sanità, ma non c’è stato nulla da fare.
Ne abbiamo parlato questa mattina in diretta su Radio Crc Targato Italia con lui e con il suo avvocato Lina Perone che ha ottenuto la cartella clnica ed ha presentato una denuncia per omissione di soccorso e condotta colposa. Ci auguriamo che Elio possa salvarsi e che tanti come lui detenuti in attesa di giudizio possano ricevere le giuste e legittime cure mediche.

MALASANITÀ IN CARCERE: POGGIOREALE HA UN TUMORE, GLI NEGANO UNA ECOGRAFIA E LO CURANO CON IL TORADOL by Tommaso Gabriele on Mixcloud


A Poggioreale i detenuti che hanno bisogno di cure vengono trattati come se fossero liberi di attendere o di curarsi dove gli pare, non è così e ad Elio, se avessero dato pene alternative avrebbe potuto curarsi per tempo.


Traccia corrente

Titolo

Artista