Intervista al sindaco De Magistris: “Aspetto Celentano a Napoli”

Scritto da il 24 Gennaio 2019

In collegamento con il sindaco Luigi De Magistris oggi, durante la trasmissione di Barba&Capelli, si sono approfonditi temi di politica europea ma anche internazionale.

“La mia più forte vicinanza al popolo venezuelano – così inizia il primo cittadino di Palazzo San Giacomo – il mondo vive momenti complicati che forse non si vivevano dal ‘900.”

Si continua con le immagini passate durante “Adrian”, il programma di Adriano Celentano andato in onda lunedì e martedì a canale 5, dove la città di Napoli è stata protagonista con uno slogan: “Napoli capitale della mafia 2068”. Tantissima l’indignazione suscitata nel cuore dei napoletani, pare siano arrivate anche le prime querele.

“Io ho sempre avuto una simpatia solida e sincera per una persona di grande spessore come Adriano Celentano. Lascia sconcertati questa sua frase, vorremmo capire il perchè – commenta De Magistris –  L’immagine del grattacielo 2068, significa evocare l’idea che Napoli sarà comandata dalla mafia in futuro. Siamo una città di cultura, una delle prime in Italia, è stata una caduta di stile sicuramente. Aspetto Celentano per una passeggiata sul lungomare di Mergellina.”

Tanti altri argomenti sono stati trattati con il sindaco, reddito di cittadinanza, la sentenza di primo grado che ha condannato gli assassini del vigilantes Della Corte ucciso alla metropolitana di Piscinola da tre ragazzi, fino a parlare della SSC Napoli, squadra del cuore di De Magistris.

“Molto spesso, si va più dietro al consenso politico che a quella istituzionale che si ricopre”, ha terminato il primo cittadino la sua intervista.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Traccia corrente

Titolo

Artista