Elezioni, Marco Sarracino (Pd): “Non consentiremo la rissa, Napoli città più a sinistra d’Italia”

Scritto da il 15 Settembre 2021

“Se la campagna elettorale si basasse sul confronto tra posizioni differenti, ma in modo sereno, sarebbe perfetto. Ieri si è palesata la volontà della rissa e noi come Pd non lo consentiremo, se questo è il clima”. Lo ha detto il Segretario Provinciale del Pd Marco Sarracino intervenendo nella trasmissione Barba&Capelli condotta da Corrado Gabriele su Radio Crc Targato Italia e in onda dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 9.

Poi ha aggiunto: “Le parole della destra su Manfredi sono incomprensibili, l’errore è in casa loro perché hanno sbagliato a presentare le liste. C’è stato un problema organizzativo ma dietro c’è un errore politico e posso testimoniarlo come forza politica che 5 anni fa ha commesso degli errori. Questa volta il Pd ha risolto prima i problemi politici e poi quelli organizzativi”.

Sarracino ha sottolineato l’obiettivo di questa campagna elettorale: “Ci siamo candidati sapendo chi fossero i nostri avversari. È evidente che oggi c’è un tema con forze politiche che non partecipano alle elezioni, in attesa del parere del Consiglio di Stato, ma noi siamo in campo. Fondamentale è come fare la campagna elettorale parlando dei problemi di Napoli, perché si sta sottovalutando quello che è avvenuto in questi mesi a livello nazionale. In città siamo apripista con la polarizzazione del voto, da una parte il campo democratico dall’altro quello sovranista. Il Pd auspica questa politicizzazione perché diventano più chiare le differenze tra noi e la destra”.

Sul tema della partecipazione al voto il segretario Dem è ottimista: “Ho letto un editoriale simile a quello di Musi già un anno fa per le regionali quando si diceva che l’affluenza sarebbe stata molto bassa. Vedremo come finirà la vicenda delle liste di Maresca ma sostengo che l’affluenza sarà più alta di 5 anni. Ci sono 4 candidati all’altezza della sfida e ovviamente credo che Manfredi sia quello giusto. I napoletani hanno capito che queste sono le elezioni più importanti degli ultimi 30 anni dove costruiremo un nuovo ciclo politico per la città. Vogliono partecipare e decidere sul loro futuro”.

Infine Sarracino ha concluso sulle prossime elezioni politiche: “A me pare che questa sia la città più a sinistra d’Italia. Se vediamo le ultime elezioni di Camera e Senato tra le “zone rosse” con Pd e M5S c’è la Campania come territorio dove si vince. Questo accade perché c’è una nuova sinergia e sarà il campo democratico verso le prossime elezioni politiche con Letta e Conte da una parte e dall’altra Meloni e Salvini”.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Traccia corrente

Titolo

Artista