Diario di Castel di Sangro

Scritto da il 25 Agosto 2020

di Taisia Raio
Giorno 2 
Inizia tra sketch e risate il secondo giorno di ritiro del Napoli a Castel di Sangro, nonostante gli azzurri siano blindatissimi all’interno dell’Hotel Sport Village trapelano informazioni dai social network dei giocatori. Sono sempre loro due, Mertens e Insigne, i mattatori della situazione che si divertono a fare il verso sul “rito” della preparazione del caffè a Tommaso Starace, storico magazziniere del Napoli, come è possibile vedere dal profilo Instagram del calciatore belga.
CONFERENZA STAMPA ADL & GATTUSO
Alle 15.05 inizia la conferenza stampa di presentazione del ritiro del Napoli a Castel di Sangro. Sono intervenuti presso il Palazzetto dello Sport il presidente Aurelio De Laurentiis, il vicepresidente Edoardo De Laurentiis, l’allenatore Rino Gattuso, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, il presidente della Regione Marco Marsilio e il sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso. Sul palco è stata esposta anche la Coppa Italia, vinta dal Napoli a fine stagione. Abbiamo assistito a un De Laurentiis scatenato contro il Governo, contro le scarse misure che sarebbero state assunte riaprendo le discoteche e consentendo i viaggi da e per l’Italia. “Ci voleva maggiore cautela – ha dichiarato il patron – troppo caos anche su tamponi e test sierologici, per due mesi non mi sono mosso da Capri rispettando in maniera rigorosa le norme di sicurezza anticovid”.
Alla domanda su cosa si aspetta dal prossimo anno, De Laurentiis risponde usando un tono ironico e polemico: “Dipende se mi lasciano lavorare, se lasciano lavorare Gattuso. Se iniziamo con stadi chiusi e di nuovo ogni 3 giorni… in nome di cosa poi? Sembriamo affittati per una commedia, ma chi la scrive, Ceferin dell’Uefa? Lavoriamo per lui? Lui dovrebbe lavorare per noi. Non ha capito che bisogna rispettare i tifosi”.
Stoccata anche per l’ex ministro Giovanna Melandri che a dire di De Laurentiis avrebbe commesso solo danni sia in precedenza nel settore cinematografico che successivamente in quello sportivo. Sui debiti del calcio italiano ADL ha detto di aspettare l’arrivo di Gabriele Gravina a Castel di Sangro, in quanto “è l’unico che ha parlato del cambio di format, ci spiegherà – ha dichiarato De Laurentiis – come intende cambiarli per renderli più appetibili ai tifosi di campo e quelli virtuali, in tv ci sono alcune partite che non vede nessuno”.
Per quanto riguarda le trattative di mercato, alle svariate domande dei giornalisti il presidente ha risposto definendolo “un calciomercato di attesa”, vanno definite le cessioni e a quel punto saranno valutati ulteriori acquisti. Dela ha confermato il rinnovo di Piotr Zielinsky in azzurro, invece su Kalidou Koulibaly il presidente ha glissato dicendo che bisognerebbe porre la domanda a squadre quali PSG, Manchester City e Manchester United che possono consentirsi una tale spesa.
Su tattiche e moduli Gattuso è stato criptico, non si è sbilanciato. Ha già delle idee in mente ma è ancora presto per parlarne, anzi ha invitato la stampa a non entusiasmarsi per il gol di Oshimen di ieri: “Ci può far verticalizzare di più, ci darà soluzioni diverse – ha affermato il mister – attacca bene gli spazi, ha forza fisica, ci darà una grande mano”. Victor Oshimen ora dovrà inserirsi all’interno della squadra, non bisognerà però soffermarsi solamente sul reparto offensivo ma prestare maggiore attenzione a quello difensivo, da sempre nota dolente per il Napoli. Alla domanda se Mertens e Ohsimen possano coesistere Gattuso ha risposto: “Non ho solo loro, c’è Insigne e poi ho anche Lozano che può fare molto di più, la coperta deve coprire il letto per intero e non essere troppo corta”.
APPUNTAMENTI
– Domani presso il Palazzetto dello Sport alle 15.00 ci sarà la conferenza stampa di presentazione dei nuovi giocatori del Napoli Victor Oshimen e Amir Rrahmani. Potrete seguire il live della conferenza in diretta su Radio Crc dalle 15.30 Fm 100.500 // Canale 620 del digitale terrestre // In streaming su radiocrc.com // App Radio Crc
CURIOSITÀ 
– Anche stasera la musica animerà le strade di Castel di Sangro, imperdibile appuntamento alle 21.30 a Largo Porta Napoli con “Alessio e i suoi amici” che si esibiranno intonando famosissimi brani dagli anni ‘60 ad oggi.

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Traccia corrente

Titolo

Artista