D’Angelo e Cori: dal palco del di Sanremo 69 alle terrazze del museo MADRE

Scritto da il 8 Febbraio 2019

La terrazza del museo d’arte contemporanea della Regione Campania, tra gli spazi più apprezzati e fotografati dagli artisti e dai visitatori, in cui sono istallate le opere Il mare non bagna Napoli (Bianco-Valente, 2015) e Senza titolo (Mimmo Paladino, 2006), sono protagoniste del videoclip del brano “Un’altra luce”, con cui Nino D’Angelo e Livio Cori sono in gara nella 69° edizione del Festival di Sanremo.

La regia è firmata da Toni D’Angelo, figlio del cantante e già autore di numerosi cortometraggi e film.

Un’ambientazione suggestiva e significativa per rappresentare ulteriormente il legame dei due artisti con la città di Napoli, offrendone una veduta non convenzionale: uno scorcio di mare circondato dai tetti del centro storico e dal Duomo, con in primo piano l’opera che richiama il capolavoro letterario di Anna Maria Ortese, e, dall’altro lato, la vista della collina di Capodimonte alle spalle della scultura di Mimmo Paladino.

Il video clip è in rete dal 6 febbraio

 

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Traccia corrente

Titolo

Artista