Addio allo scultore napoletano Oreste Casalini

Scritto da il 20 Luglio 2020

Oreste Casalini, artista, scultore, curatore alla Biennale, è morto la notte scorsa a Roma dove era ricoverato all’Idi. Da tempo Casalini lottava contro un tumore ai polmoni e sua moglie Ekaterina Pugach aveva anche lanciato una raccolta fondi per una terapia combinata molto costosa.
Nato a Napoli nel 1962, ma da anni nella capitale, Casalini si era diplomato all’Accademia di Belle Arti di Roma e nel corso della sua carriera ha realizzato numerose installazioni permanenti in spazi privati e pubblici.
Negli anni Casalini ha vissuto e lavorato a New York, Berlino, Dubai, Napoli e nel sud dell’India; nel 2010 ha realizzato installazioni permanenti a Milano e Berlino, ha partecipato alla 12/a Biennale di Architettura di Venezia nell’ambito del Progetto “E-picentro” come artista e curatore della sezione “In tenda”. La sua ultima mostra, a dicembre scorso, “Per sempre” alla Kou Gallery di Roma.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Traccia corrente

Titolo

Artista