De Magistris: “Italia paese malato, alle regionali potrei esprimere preferenza per qualche candidato”

Scritto da il 23 Luglio 2020

Di Taisia Raio

“Non ricordo nella mia carriera da magistrato il sequestro di un’intera caserma, vicenda di una gravità inaudita. L’Italia è un Paese molto malato, inquinato.” Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris intervenendo sulla vicenda della caserma sequestrata a Piacenza a Barba&Capelli, trasmissione di Corrado Gabriele in onda dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 9.00 su Radio Crc Targato Italia.

Alla domanda di Corrado Gabriele sulle elezioni regionali ha affermato: “De Luca sta per far passare una delle peggiori leggi sull’urbanistica della storia. È una campagna elettorale che non propone temi. Appena ci saranno le liste potrei esprimere la preferenza per qualche candidato”. 

Poi il primo cittadino ha passato in rassegna i temi sul Sud e sulle risorse per la città: “Le parole sul Mezzogiorno hanno riempito le enciclopedie, il ministro Provenzano è una persona seria con cui si può fare un buon lavoro e spero che questo Governo abbia il coraggio perché questa città ha dimostrato di averne. I partiti di maggioranza devono liberarsi delle zavorre”.

“Siamo ancora in attesa dei fondi. Abbiamo ricevuto l’acconto con 15 milioni e speriamo di vedere arrivare gli altri 50. Poi voglio chiarire una cosa: con il ‘Salva Napoli’ non hanno fatto una legge speciale ma, con la collaborazione dell’Anci, abbiamo fatto una battaglia che dà fiato a un terzo dei comuni italiani. È una norma che salva i comuni in dissesto e predissesto perché questa pandemia avrebbe provocato il fallimento di tantissimi comuni” – aggiunge de Magistris.

Sulle polemiche relative alla fake news pubblicata dal consigliere regionale Francesco Borrelli il sindaco non usa mezzi termini: “ogni politico usa gli strumenti che ritiene più pertinenti ma ha la responsabilità di dire la verità quando denuncia. Borrelli a volte ha fatto battaglie giuste e a volte ha preso cantonate”.

Infine De Magistris esprime soddisfazione per il collaudo dei nuovi treni della metropolitana che annuncia “entreranno in funzione tra gennaio e marzo” e poi dichiara che da domani saranno finalmente conclusi i lavori su Via Marina.


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist