Napoli, De Magistris: “siamo senza soldi, bisogna collaborare tutti”

Scritto da il 9 Luglio 2020

“Siamo alla canna del gas, non abbiamo soldi e dobbiamo collaborare tutti”. Così ha dichiarato Luigi de Magistris ai microfoni di Barba&Capelli, la trasmissione condotta da Corrado Gabriele su Radio CRC. Il sindaco ha poi aggiunto: “dei 3 miliardi previsti dal decreto di tre mesi fa e degli altri 3 dove non c’è nemmeno il decreto ma solo l’impegno, come Comune di Napoli abbiamo avuto un acconto di 13, 5 milioni di euro: la coperta è corta e ci dobbiamo dare una mano”.

Il primo cittadino ha rilanciato la richiesta di “poteri speciali ai sindaci” rispondendo sul Ponte Morandi dove si scaglia contro il Movimento 5 Stelle: “ci ricordiamo le parole nette e roboanti che furono pronunciate da M5S: ‘mai più concessionario Benetton’. Sembrava imminente un provvedimento del genere, invece stiamo verificando che è cambiato tutto per non cambiare niente”.

De Magistris ha poi continuato mostrando preoccupazione per la situazione sociale e un aumento possibile del crimine con la mancanza di lavoro: “Al Nord la situazione è molto grave: dalle famiglie alle imprese fino ai comuni. Possono esserci cambiamenti geopolitici nel nostro Paese se il Sud sa cogliere l’occasione, abituato a navigare a vista senza soldi e Napoli può guidare la ripartenza con le sue potenzialità”.


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist