Verdoliva: “Risolveremo i test arretrati dell’ospedale San Paolo”

Scritto da il 25 Marzo 2020

I numeri del contagio da Covid-19 crescono ogni giorno, seppur in maniera lievemente più contenuta nelle ultime ore. Le regioni, tra cui la Campania, si stanno attrezzando affinché ci siano sempre più posti nelle terapie intensive, adibendo interi ospedali ad enormi poli anti-coronavirus. Ne è un esempio il Loreto Mare, ospedale di Napoli, che sta vedendo, negli ultimi giorni, una rinascita: “Questa mattina abbiamo aperto i primi 10 posti di terapia intensiva – ha iniziato il direttore dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, ospite questa sera allo speciale sul coronavirus di Barba&Capelli – Lunedì prossimo attiveremo altri 20 posti di degenza, per poi aumentarli sempre di più nelle settimane successive”.

Ma il Loreto Mare non è l’unico ospedale ad esser stato stravolto in questo periodo di emergenza; un’altra strutta che sta diventando fondamentale per la lotta al Covid-19 è l’Ospedale del Mare, che sta vedendo nascere delle strutture modulari dedicate proprio ai malati di coronavirus: “Entro i primi 7/8 giorni di aprile avremo 48 posti di terapia intensiva attivi – ha continuato Verdoliva – gli operai stanno lavorando notte e giorno per dare un servizio alla cittadinanza”.

 

Non ci sono, però, solo notizie positive per la sanità campana: una grave denuncia è stata fatta dalla stessa Asl Na1 per 350 tamponi non esaminati al San Paolo. La causa principale dei ritardi sarebbe stata, a detta del direttore Verdoliva, l’enorme carico di test arrivati in questi giorni, ma grazie ad un upgrade della macchina si riuscirà, entro sabato, a raddoppiare il numero dei tamponi da esaminare: “Riusciremo ad analizzare 180 tamponi in due sedute e, con l’arrivo di una seconda macchina, supereremo i 300 test. Nel mentre, abbiamo trasferito i tamponi non analizzati alla Federico II, che riuscirà ad avere gli esiti entro la giornata di domani”.  

 

Maria Grazia Maravolo


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist