Maltempo. Spacciavano Napoli per Venezia durante l’allagamento: arrestate guide turistiche abusive – FAKE TO FAKE

Scritto da il 30 Settembre 2019

Disagi un po’ per tutti i napoletani in seguito agli allagamenti che si sono verificati in città in dopo l’abbondante pioggia caduta nei giorni scorsi. Disagi per tutti, tranne che per un gruppo di improvvisate guide turistiche che hanno trasformato le strade invase dall’acqua e le piazze sommerse in un’occasione per delinquere. Secondo una ricostruzione dei Carabinieri, infatti, quattro malviventi si sono improvvisati guide turistiche e sono andati alla stazione di Napoli Centrale a cercare le loro vittime: turisti, soprattutto coreani e uzbechi, in viaggio verso Venezia e un po’ disorientati. Questi turisti, invece di farsi traviare dai falsi tassisti come al solito, si sono fatti traviare da queste false guide turistiche che li avrebbero convinti di essere arrivati a destinazione, ossia nella città della laguna. Sfruttando il fatto che tutto fosse sott’acqua, le guide li hanno condotti in giro, mostrando il famoso “campanile di Piazza san Marco”, ovvero l’obelisco di Piazza del Gesù, e perfino le gondole, cioè delle Ford Fiesta nere che galleggiavano a pancia in su alla deriva per le strade della Sanità. Le guide avrebbero poi tratto ingiusto profitto dalla situazione facendo pagare ai turisti un caffè 22 euro – tipica usanza veneziana – e liberandosene successivamente facendoli imbarcare su un traghetto per Casamicciola, rassicurandoli: “Prego prego, andate pure, sì sì di là andate a visitare la Croazia”. Ancora non si hanno notizie dei turisti dispersi.

Ti è piaciuta questa notizia di controinformazione? Non perdere Fake to fake – la disinformazione di qualità, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 9.40!


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist