Hollywood e le biopic sulle rock star. Adesso tocca a Elvis nel film di Luhrmann

Scritto da il 20 Luglio 2019

Continuano le biopic in musica. A Hollywood fare film sulle vite dei cantanti più famosi del mondo è tendenza e dopo Freddy Mercury, Elton John e la prossima produzione su David Bowie che uscirà al cinema l’anno prossimo stavolta tocca al mito per antonomasia, Elvis Presley.

Toby Emmerich, Presidente di Warner Bros. Pictures Group  ha dato oggi la notizia dell’annuncio delle riprese che inizieranno nel 2020 nel Queensland, in Australia. A dirigere ci sarà Baz Luhrmann e il film si chiamerà Elvis.

Lunga è stata la ricerca dell’attore che dovrà interpretare Elvis Aaron Presley. La scelta è caduta sul giovane Austin Butler e reciterà accanto a un autentico mostro sacro Tom Hanks.

Nel film, il regista candidato all’Oscar Luhrmann, noto per Romeo + Giulietta , Il grande Gatsby e Moulin Rouge!, esplorerà la vita e la musica di Presley, attraverso la lente del suo enigmatico manager, Colonnello Tom Parker, interpretato da Tom Hanks , due volte premio Oscar per Forrest Gump e Philadelphia. La storia approfondirà la loro complessa relazione di oltre 20 anni, dall’ascesa alla fama di Presley fino alla sua celebrità senza precedenti, sullo sfondo di un panorama culturale in evoluzione e della perdita di innocenza in America.

Luhrmann ha dichiarato: <<Non potevo realizzare questo film senza il giusto cast, e abbiamo cercato a lungo un attore con la capacità di evocare il singolare movimento naturale e le qualità vocali di questa impareggiabile star, ma anche la vulnerabilità interiore dell’artista. Durante tutto il processo di casting, ho avuto l’ onore di incontrare una vasta gamma di talenti. Avevo sentito parlare di Austin Butler, del suo ruolo di spicco al fianco di Denzel Washington in The Iceman Cometh a Broadway, e in seguito a vari test sullo schermo e laboratori di musica e performance, sapevo inequivocabilmente di aver trovato un artista che potesse incarnare lo spirito di una delle figure musicali più iconiche al mondo>>.

Butler ha debuttato a Broadway nel 2018 con Washington in “The Iceman Cometh” di Eugene O’Neill, per la regia di George C. Wolfe, e ha ricevuto ottime critiche per il suo ritratto del “ragazzo perduto” Don Parritt. A breve apparirà al fianco di Leonardo Di Caprio, Brad Pitt e Margot Robbie in “C’era una volta a Hollywood” di Quentin Tarantino. Butler, che ha anche molti crediti televisivi, è attualmente nei cinema insieme a Bill Murray e Adam Driver in “I morti non muoiono” di Jim Jarmusch.

Luhrmann dirigerà il film su una delle leggende globali della musica da una sceneggiatura scritta da lui stesso e Craig Pearce. La produzione è sempre di Luhrmann insieme alla pluri-vincitrice dell’Oscar Catherine Martin (“Il grande Gatsby”, “Moulin Rouge!”) – che ricoprirà anche il ruolo di scenografa e costumista del film – Gail Berman, Patrick McCormick e Schuyler Weiss.

Il film sarà distribuito in tutto il mondo da Warner Bros. Pictures.


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist