Ischia Film Festival. Tra gli ospiti Valerio Mastandrea e il regista Bruno che annuncia: ‘NON CI RESTA CHE IL CRIMINE 2 A NAPOLI’

Scritto da il 5 Luglio 2019

È stata la sera di Valerio Mastandrea all’Ischia Film Festival 2019, il festival che racconta attraverso l’audiovisivo, la diversificazione culturale dei territori.

L’attore romano ha infatti ritirato il premio alla carriera e ha avuto ben tre film in cartellone, a partire dalla sua opera prima da regista, Ride, che ha presentato al pubblico insieme alla protagonista e sua compagna, Chiara Martegiani, un’opera, ha detto Mastandrea: << in cui c’è tanto rispetto per il pubblico, una storia piccola, silenziosa e molto autentica>>.

Un film difficile per entrambi, essendo una coppia nella vita. <<Lavorare in coppia non mi era mai successo, la notizia che la volevo protagonista del film gliel’ho data proprio a Napoli, a cena, lei era commossa e io avevo i conati di vomito per il nervosismo. Siamo una coppia e abbiamo un rapporto schietto e privo di filtri. Sul set si sono divertiti tutti, tranne noi>>.

Un film che l’attore voleva fare da tempo. <<Ride lo avevo in mente da 15 anni, avevo letto tante interviste a donne che avevano perso qualcuno per un incidente sul lavoro, quando la stampa aveva iniziato a parlarne quasi tutti I giorni. Il lavoro e morire di lavoro è una costante nella nostra cultura. Il concetto stesso di lavoro è cambiato, una volta era affermazione, oggi è come andare in guerra, per il precariato e per lo scarsissimo interesse verso l’essere umano. L’attuale media di morti bianche è di 3,12 al giorno, quando girai il primo cortometraggio sul tema era 3,87>>

Dopo Ride, Mastandrea ha introdotto anche Domani è un altro giorno in compagnia del regista Simone Spada, commedia di amicizia e malattia in cui divide la scena con Marco Giallini, un film <<dedicato proprio a Marco, mi sono messo al servizio di questa storia facendo assist a lui. E fare un assist è più bello che segnare. Volevo fare questo viaggio con lui per capirne l’importanza non solo a livello professionale>>.

Michele Placido, Alessandro Borghi, il gruppo Casa Surace sono solo alcuni degli ospiti che insieme a Mastandrea hanno popolato in questi giorni il borgo del 1500 in mezzo al mare, il Castello Aragonese di Ischia cuore del festival diretto da Michelangelo Messina e da Boris Sollazzo.

Durante la XVII edizione anche un annuncio importante che riguarda direttamente Napoli. Il regista Massimiliano Bruno dopo l’incredibile successo di Non ci resta che il crimine che è stata uno dei maggior incassi italiani dell’anno ha annunciato che dopo l’estate girerà il sequel del film proprio a Napoli. La fortuna del film è merito di un cast in grande forma, composto da Marco Giallini, Alessandro Gassmann, Gianmarco Tognazzi (il quale è già a Napoli per il film di De Sica che si sta girando tra il centro storico e il lungomare), Edoardo Leo e Ilenia Pastorelli e che lo stesso Bruno si è divertito a girare: << In questo film ancora più che in altri casi volevo fare il regista, divertirmi con i topos del poliziesco anni Settanta, aiutato da un cast davvero eccezionale, a cui avevo dato un super potere, quello della conoscenza dei trent’anni successivi. Il film è stato amato e grazie a questo ne gireremo un sequel. Saremo sul set dalla fine di settembre e gireremo a Napoli>>

 


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist