Assessore Monica Buonanno a Radio CRC: “Rimarremo nei libri di storia. Abbiamo abbattuto un simbolo di degrado”

Scritto da il 6 Aprile 2019

L’abbattimento delle vele è stato, in questi giorni, un evento che ha scatenato lo scalpore e la gioia di tutti il popolo partenopeo, felice di liberarsi, finalmente, di un ulteriore simbolo di degrado per la Città. Proprio in merito a ciò, questa mattina a “Barba&Capelli”, programma in onda su Radio CRC, è intervenuta Monica Buonanno, Assessore del diritto all’abitare: “L’abbattimento della Vela Verde è l’esito di un grandissimo processo di rigenerazione urbana. – così ha iniziato la Buonanno, mettendo in luce tutta l’importanza di tale traguardo – Stiamo portando avanti un processo chiamato Restart Scampia, una sorta di nuovo inizio per questo quartiere, che ha rappresentato uno stigma per tutti noi napoletani e per l’Italia intera. Non bisogna dimenticare che, a Scampia, vivono tantissime famiglie normali che meritano un riscatto, – ci ha ricordato l’Assessore – ed era giusto che le amministrazioni si impegnassero affinché questa normalità emergesse. 

L’emergenza vera era proprio incentrata sulle vele, simbolo negativo che vivrà nei libri di storia. Stiamo segnando un passaggio storico, affinché quell’obbrobrio, che rappresenta ben trent’anni di lotta, vada giù. Tale processo è stato possibile grazie proprio agli abitanti del luogo, grazie a chi ha voluto emergere e grazie al comitato delle Vele, esempio di grande lotta popolare”.

Ciò che preoccupa, ad oggi, è l’ubicazione di tutte le famiglie residenti nelle Vele, ma l’Assessore Buonanno ci ha rassicurati: “Già da ben due anni abbiamo avviato un percorso di ricollocazione negli alloggi popolari e, con due delibere, siamo riusciti a storicizzare la residenza degli abitanti a Scampia. Nel gennaio 2018 si è concluso il processo di assegnazione degli alloggi e ieri, in giunta, abbiamo approvato un atto molto innovativo: Il Piano Cittadino per il Diritto ad Abitare. Una delibera – ha concluso l’Assessore -di una portata amministrativa e civica molto significativa”. 

 

Maria Grazia Maravolo


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist