La musica si fa in basilica a “Napoletani Belli”

Scritto da il 20 Marzo 2019

Benvenuti ad un nuovo appuntamento della rubrica dedicata alla trasmissione radiofonica “Napoletani Belli”. Ettore Petraroli con i suoi ospiti è in onda tutti i giorni dalle 19:00 alle 21:00 su Radio CRC (FM 100.5 o in streaming su www.radiocrc.com).

Il nostro protagonista di serata è stato Andrea De Rosa che ci ha portato alla scoperta di un’etichetta discografica dal nome “Apogeo Records”: “Noi lavoriamo in una storica basilica che si trova nel Rione Sanità. Questo progetto è nato grazie ad iniziative dedicate proprio ai ragazzi che vogliono intraprendere percorsi creativi. Nella basilica l’acustica non è proprio il massimo, per questo abbiamo costruito dei box insonorizzati. All’interno di questa basilica, oltre al nostro studio di registrazione, c’è anche un’orchestra. Quindi si può dire che è fatta per la musica e non solo per celebrare la messa. Io dovevo fare l’avvocato, però ho sempre avuto la passione per la scrittura di brani musicali. Di che genere? Di solito sono tutti un po’ tristi. Alla fine non sono riuscito a fare l’artista, ma ce l’ho fatta a restare in questo mondo che tanto amo”.

Antonio Lucidi, presidente di Sanitansamble, è stato fondamentale per la nascita di questa splendida iniziativa ed ai nostri microfoni ha dichiarato: “A Napoli ci sono parecchi napoletani di valore e per fortuna ho modo di collaborare con molti di questi. Andrea è un giovane che ho visto crescere in questi ultimi anni in maniera esponenziale. Per questo penso che sia un Napoletano Bello”.

Spazio poi a Martina Giordano, educatrice per il progetto Sanitansamble e punto di riferimento del Rione Sanità: “Non faccio altro che restituire tutto quello che ricevo da questo quartiere. Ci sono persone che mi hanno accolto davvero subito bene nonostante non sia originaria della Sanità. Le persone che mi vogliono incontrare hanno tutte l’esigenza di essere ascoltate. Qual è la chiave per ascoltare? Esserci!”.

Ospite sui generis è stato Ben Slavin, cantante americano che da tanti anni vive in Italia: “Non sono italiano, però mi sento un napoletano a tutti gli effetti. Abito nei pressi del Rione Alto e sin dalla prima volta in cui sono venuto a Napoli me ne sono innamorato. Inoltre ho un po’ di sangue partenopeo in quanto mio nonno è di Casandrino. Ho inciso un cd tutto in inglese dal titolo Palepolis che parla completamente di Napoli, una cosa molto particolare. Canzone napoletane che conosce e so cantare? Sicuramente ‘O Sole Mio”.

A concludere gli interventi telefonici è stato Mario Pistoiese, soprannominato da Andrea De Rosa come il “Maledetto”: “Erano anni che volevo parlare di Andrea in pubblico. Ci conosciamo da più di vent’anni e, oltre ad essere soci, siamo grandi amici. Sono stato io a spronarlo ad intraprendere questo progetto ed aver fatto notare la parte artistica che caratterizza il nostro lavoro. Chi è più creativo tra noi due? No, entrambi siamo molto creativi e le belle idee nascono dai nostri scontri”.

Al termine Andrea ha voluto sottolineare come tutto questo sia nato per puro caso e grazie al passaparola, visto che all’epoca era uno studente universitario: “Sono capitato davvero per caso in questa realtà, ho letto di questo bando e mi sono informato sulla costruzione di questo studio discografico che ora fa parte di me a tutti gli effetti. A lavorarci siamo sette persone. Una bella soddisfazione”.

Puntata 27 – Giovedì 20 Marzo 2019

articolo a cura di Francesco Gala


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist