Il tradimento non ha età a “Napoletani Belli”

Scritto da il 14 Marzo 2019

Nuovo appuntamento della rubrica dedicata alla trasmissione radiofonica “Napoletani Belli”, in onda dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 21 su Radio CRC (FM 100.5 o in streaming su www.radiocrc.com). Ormai sta diventando un gradevole appuntamento fisso quello con Mauraian, seguitissima “influencer dei poveri” che coi suoi consigli sta riscuotendo molti consensi sui social. Alla guida, come al solito, il padrone di casa Ettore Petraroli.

La nostra protagonista, attraverso il suo profilo Instagram, nel corso degli ultimi giorni ha posto un quesito ai suoi follower: “Siete mai stati traditi?”. Sono stati tanti i messaggi arrivati in posta privata, però è stato evidenziato un dato dalla stessa influencer: gli uomini hanno praticamente disertato, mentre le donne hanno espresso un po’ tutte il loro parere.

Restando sullo stesso tema, durante la puntata sono intervenute persone di quattro generazioni diverse che hanno detto la loro in merito.

La prima ad essere ospitata ai nostri microfoni è stata Tina, classe ’57 che ha vissuto i suoi vent’anni negli anni ’70: “Penso che non sia una questione generazionale, perché un tradimento è devastante in ogni momento. In quegli anni la donna non era così emancipata perché spesso si dipendeva anche economicamente dall’uomo. Ora le cose sono cambiate, le donne sono più autonome. Un tradimento porta degli strascichi importanti. All’epoca ogni frase detta oppure l’odore un po’ strano ti faceva pensare male e provavi a cercare: l’uomo usciva, andava a lavorare e la donna restava a casa, quindi era più facile essere tradite”.

E’ stato poi il turno di Giulia, classe ’90 che ha portato la sua testimonianza in questa serata: “Non ho mai tradito, ma sono stata tradita. Gestire un rapporto di coppia non è semplice e scontato. Non bisogna dare per scontata la presenza dell’altra persona. Una decina d’anni fa sono state tradita e l’ho capito perché c’erano delle mancanze, dopo un po’ lui ha ammesso che si vedeva con un’altra. Era la mia prima storia seria, quindi per questo ci sono rimasta malissimo quando è finita, soprattutto per questo motivo”.

Con Antonio, classe ’56, abbiamo avuto anche un punto di vista maschile a riguardo: “Ho vissuto il meglio della mia giovinezza negli anni ’70. Il tradimento poteva essere anche quando il sentimento andava a scemare, poi l’uomo della mia classe vedeva come un’umiliazione l’essere traditi. Era una questione d’onore, ma credo lo sia ancora oggi. L’uomo scopriva il tradimento della propria donna dagli atteggiamenti, si notava un netto distacco. Cambiare il modo di vestirsi era pure un altro segnale. Io penso che se incontri la donna della tua vita e ne sei innamorato, si può resistere ad ogni tipo di tentazione”.

In chiusura Andrea, classe ’92, ha commentato un po’ gli interventi precedenti e poi raccontato la sua esperienza personale: “Ho sentito prima che l’uomo scendeva e la donna restava a casa, però bisogna sempre vedere se la donna restava da sola a casa o meno. Quindi credo che negli anni ’70 anche qualche donna ha tradito suo marito. A me com’è andata? La mia ex ragazza aveva l’accesso salvato della sua mail sul mio computer. Per puro caso trovai su questa mail alcune conversazioni ambigue con una persona che si era mandata da Whatsapp. Ho scoperto alle 2 di notte questa cosa e non ho resistito: mi son vestito e sono andato sotto casa sua a chiedere spiegazioni. Dopo un’ora e mezza che non mi rispondeva al cellulare, ho chiamato sul fisso di casa e mi ha risposto la madre che ha detto che sua figlia non era a Napoli. La verità? Non la scoprirò mai, però c’è da dire che quando ho saputo di questa cosa c’eravamo ormai lasciati da un paio di settimane”.

Di seguito alcuni messaggi che sono arrivati al profilo di Mauraian e che sono stati letti in diretta:

“Sono stata tradita, ero piccola, appena ventenni. L’ho lasciato, senza esitare. Le ha provate tutte per ritornare insieme e alla fine l’ho perdonato perché l’amavo davvero tanto e lui mi sembrava davvero pentito. A volte mi chiedo dove sarei adesso se non l’avessi perdonato, ma poi pensandoci bene non m’importa. Voglio stare con lui e a luglio ci sposeremo”.

“Sono andata via al Nord per lui, lontana da tutti i miei affetti. Il finale? Lui si teneva le colleghe di lavoro ed ha avuto diverse donne. L’ho scoperto dopo 9 mesi”.

“Sono Francesca, dopo 11 anni di fidanzamento ho scoperto il tradimento del mio fidanzato dell’epoca. A dirmelo è stata l’altra attraverso un messaggio da un profilo falso su Facebook. L’ho aspettato a casa, gli ho dato una sberla e l’ho menato via. Non mi sono mai voltata indietro. Certo dopo sembrava che fossi andata sotto un treno, ma piano piano ho ripreso in mano la mia vita ed ora condivido la mia vita con un uomo speciale”.

Puntata 25 – Giovedì 14 marzo
di Francesco Gala


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist