Federica Carta e Shade: ospiti di oggi ad una speciale puntata “gemellaggio”

Scritto da il 22 Febbraio 2019

Una puntata speciale, oggi, con la voce di Giuliana Galasso ben oltre le 16, che si insinua con garbo e simpatia nel “Popup” di Fabiano Venturini, che l’accoglie ottimamente predisposto.
E due ospiti d’eccezione, Federica Carta e Shade, che consegnano ai microfoni di Crc i retro scena del loro brano sanremese “Senza farlo apposta”.
Classe 1999 lei, che a diciassette anni ha partecipato al talent show “Amici” e pubblicato anche un libro (“Mai così felice”, Fabbri Editore), senza indugio ricorda come l’ultima collaborazione sanremese sia in realtà la seconda con lui, Shade, che di anni ne ha trentuno, noto al grande pubblico per aver vinto il programma “MTV Spit”, in cui diversi artisti si sfidavano in gare di rap freestyle.
“Come state ragazzi tutto bene?”
“Bene, bene. Solo ancora un po’ frastornati dalla settimana di Sanremo.”
“Bilancio positivo per voi!”
“Si, assolutamente, siamo molto soddisfatti!”
“Tra l’altro anche il video del brano ha un sacco di visualizzazioni.”
“Si. è un video che ha ad oggetto il tempo con le sue antinomie: parti super tecnologiche, mescolate ad elementi vintage.”
“Qual è il vostro rapporto col tempo?”
(Federica): “Passa tutto troppo velocemente e ho paura di non riuscire a cogliere a pieno quello che mi sta succedendo:”
“Ma volendo prendere spunto da una canzone di Federica, che cos’è raro per voi?”
(Federica): “La cosa che mi stupisce è il rispetto per noi artisti, ma in generale per l’essere umano. A volte capita di essere strattonati dalla gente, che pur di avere una foto, un video con noi, non sempre riesce a rendersi conto che anche noi abbiamo i nostri momenti no o che semplicemente ci va di stare tranquilli.”
“Qual è invece la cosa a cui non vi abituerete mai?”
(Shade): “Che le persone sappiano le nostre canzoni! Avendo fatto tanti concerti da sconosciuti, ora, salire sul palco e sapere che le nostre canzoni sono sono conosciute è qualcosa di meraviglioso che però ancora ci fa strano.”
“Qual è per voi il valore della parola?”
(Shade): “Assoluto, essenziale. Soprattutto per noi rapper, la parola è lo strumento essenziale per raccontare, comunicare.”
“E per Federica?
“Io do rilevanza anche all’armonia di una canzone, ma sicuramente il testo ha la sua importanza. Mi capita di concentrarmi, comunque, anche sui testi degli altri, non solo suoi miei. Da questo punto di vista, ogni occasione è buona per imparare.”
“Cosa vi portate delle vostre origini in quello che fate?”
(Federica): “Parlo anche x Vito (alias Shade). Io sono cresciuta in una famiglia umilissima che però non mi ha mai fatto mancare nulla, credo che questo me lo porto dietro in tutto quello che faccio. Quello che sei umanamente lo sei anche artisticamente.”
“Prossimi progetti?”
(Federica): “Sicuramente la pubblicazzione EP di “Popcorn” e live estivi, che annuncerò sui miei social.”
(Shade): “Ho da segnalarvi due concertoni: il 12.05 presso l'”Alcatraz”, Milano e il 18.05 presso l'”Orion Live Club di Roma”.
“Ragazzi, per concludere: la cosa che più amate di questa città?”
(Federica): “Purtroppo non l’ho mai visitata quanto vorrei perché le mie, sono sempre delle toccate e fuga. Sicuramente, ciò che si percepisce è bello: l’entusiasmo e la simpatia delle persone di qui. E poi vabbe’, il cibo!”
(Shade): “Ho un bellissimo ricordo del molo Beverello dal quale anni fa partii per una vacanza coi miei genitori a Ischia.”


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist