Il forte legame dei Napoletani Belli

Scritto da il 16 Febbraio 2019

Un ospite inaspettato che si mette in gioco e vuole migliorare la vita alle altre persone. Una carrellata di storie che raccontano legami e vicini e lontani. Storie di amicizia indissolubili e immutabili nel tempo. Un episodio del Venerdì scritto ed ideato dal nostro fantastico speaker Ettore Petraroli in collaborazione questa volta con Davide D’Errico.

Dopo una breve introduzione e qualche pillola per questa puntata, vi diamo il benvenuti ad un nuovo appuntamento della rubrica dedicata alla trasmissione radiofonica “Napoletani Belli”, in onda dal Lunedì al Venerdì dalle 19 alle 21 (e in replica alle 05:00 del mattino) su Radio CRC (FM 100.5 o in streaming su www.radiocrc.com). Vi ricordiamo che grazie alla nostra applicazione per smartphone siamo raggiungibili in ogni parte del mondo!

“Lorenzo è il simbolo della vita e della gente che si mette in gioco”
Prima di introdurre il nostro ospite principale odierno, la prima telefonata giunge a Lorenzo. Egli è un un ragazzo diversamente abile che, con la sua passione per la tecnologia e per la pittura, cerca di migliorare la qualità della vita. Per quanto riguarda la tecnologia, uno dei tanti progetti in cantiere di questo giovane è la realizzazione di un’applicazione per smartphone che funziona con i sistemi domotici. Il prototipo è stato concepito con lo scopo di semplificare la vita quotidiana ai disabili usufruendo delle tecnologie Arduino e Raspberry. Utilizzando questo software, sarà possibile controllare a distanza elettrodomestici, termosifoni e luci di casa con un semplice tasto! Per quanto riguarda la pittura, Lorenzo ci ha parlato dell’utilizzo della vernice ad acqua fotocatalitica, la quale contribuisce a ripulire l’aria dallo smog e da varie tossine.

Dopo una breve parentesi con questo ingresso speciale, vi sveliamo il protagonista di questa puntata! L’ospite principale di questo appuntamento del Venerdì sera è  Giuseppe Marrone, un praticante avvocato appassionato di Napoli e del Napoli Calcio. Il primo pensiero per la serenità? La sua fidanzata ed i suoi amici. Un posto legato alle sue emozioni? Lo stadio. “E’ il posto della mia anima da quando ho 5 anni, il luogo dove si racchiudono le emozioni di almeno 50mila persone”.

“Capiamo cosa vogliamo dirci, senza dircelo”
Il primo Napoletano Bello introdotto dal nostro protagonista Giuseppe è Antonio, un suo caro amico e proprietario di un negozio di animali. Nella discussione emergono le avventure dei due amici mentre si destreggiano in un corso di balli caraibici e la forte amicizia che lega i ragazzi. Infatti, Antonio descrive il suo amico utilizzando la figura del cane, in l’amico gli è sempre fedele.

“Quando il futuro ti metterà alla prova sentirai la mancanza della tua città”
Giuseppe è un nuovo ospite dell’episodio, un ragazzo napoletano che vive a Bologna e che ha abbandonato la sua madre terra per cercare nuove opportunità. Una scelta sofferta ma dettata dalla necessità di trovare lavoro e che lo ha costretto a spostarsi ogni paio d’anni di città in città. Da poco è a Bologna, ma vive in un luogo che lo fa sentire a casa in quanto è situato vicino al mare. Oggi il protagonista Giuseppe ed il suo amico non hanno possibilità di vedersi spesso, ma la loro passione per la squadra del Napoli fa sì che i due si incontrino allo stadio per supportare il loro team favorito. Un ragazzo al quale manca la sua terra, la sua famiglia, i suoi amici ed i suoi affetti ma che non demorde e spera di poter tornare un giorno a casa.

L’ultimo introdotto di questa puntata del Venerdì è Paolo, una vecchia conoscenza del programma dei Napoletani Belli in quanto ha partecipato ad una trasmissione della scorsa settimana. Un “fratello” per il nostro protagonista, una persona che ha un pensiero non conforme alla massa, una persona che dice cose che gli altri non dicono più, una persona che fa dei suoi trascorsi un grande insegnamento. Un altro viaggio in un forte legame, in una forte storia d’amicizia.

VORRESTI PARTECIPARE AD UN PROGRAMMA NEL NOSTRO STUDIO?
Ti piacerebbe passare una serata negli studi di Radio Crc? Vorresti co-condurre una puntata con il nostro speaker Ettore Petraroli? Vorresti raccontare le tue storie riguardanti gli anni ottanta, le hit di quei momenti e gli eventi che ti hanno coinvolto di più emotivamente? Hai una passione per Pino Daniele e credi che sia stato una figura importante nella tua vita? Se la risposta ad una di queste domande è , scrivici sui nostri canali social e chiedi informazioni per partecipare ai programmi di “Ottantavoglia” (Anni ’80) o “Qualcosa Arriverà” (Pino Daniele)!

Puntata 12 – Venerdì 15 Febbraio 2019
di Davide Saponaro


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Current track

Title

Artist