Enzo Avitabile racconta  Sanremo e la contaminazione felice

Scritto da il 23 febbraio 2018

Enzo Avitabile arriva con un sorriso schivo a Radio CRC e due pennarelli di diverso colore per firmare le dediche sui cd che gli porgono. Prima di entrare in studio per l’intervista racconta di essere salito sul palco di Sanremo “pieno di rosario, ho pregato talmente tanto prima, da arrivare ad uno stato di benessere, perché a Sanremo non si va per vincere, ma per convincere, è importante per massificare il tuo linguaggio .

Poi entra in studio con Giuliana Galasso e ripercorre le diverse fasi della sua vita artistica, dall’incontro con Tina Turner e James Brown, alla “disamericanizzazione”, a Khaled e Youssu N’Dour.

Credo nella contaminazione felice, che ho condiviso con Claudio Baglioni, non credevo di trovarmi così bene a Sanremo… il coraggio è quello di tutti i giorni perché come dice il poeta curdo Rafiq Sabir “ la vita nasce comunque ed ovunque”  … Napoli è la Grecia e Roma, è il settecento, è Pergolesi e Cimarosa, è appucundria, la nostra saudade, quell’amaro dolce che, come diceva Bob Marley ci accompagna tutta la vita….La prossima tappa? Dai Francescani Rinnovati che vivono a San Rocco di Capodimonte in vecchi vagoni ferroviari.

ASCOLTA L’INTERVISTA INTEGRALE 

Quasi in chiusura Giuliana annuncia il penultimo brano in onda E’ ancora tiempo, scatta il ricordo commosso di Pino Daniele, l’ultima canzone in napoletano di Pino “ un canto mantrico in cui i due cantanti tendono a cantare di meno, con un’attenzione al minimalismo espressivo: non riesco a sentirla perchè mi emoziono troppo” .

Il gran finale mette insieme Rosaria Iazzetta, artista di Mugnano ed il suo “quando la felicità non la vedi cercala dentro” che campeggia a Scampia, le sette opere della Misericordia di Caravaggio tradotte nel suo slang per restituire a Napoli un Caravaggio popolano ed il consulto “con i miei padri spirituali Francesco De Gregori e Franco Battiato per Lotto Infinito ispirato dall’oratorio lotto zero a Ponticelli di padre Vincenzo Liardo

Tagged as

Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Radio CRC

Current track
TITLE
ARTIST