Radio CRC in diretta al corteo di solidarietà del Collettivo studentesco Ferraris da Scampia a Chiaiano

Scritto da il 16 gennaio 2018

la solidarietà può essere un’arma potentissima

Radio CRC aderisce all’iniziativa del Collettivo studentesco Ferraris di Scampia contro le violenze e trasmetterà una edizione speciale del programma  “barba e capelli” in diretta il corteo di mercoledì 17 gennaio che partirà dalla stazione della metro di Scampia alle 9,30. Di seguito trascriviamo il contenuto del post di oggi con il quale i ragazzi e le ragazze del Collettivo Ferraris Scampia spiegano il loro punto di vista.

 

 MILITARI E TELECAMERE SONO LA VERA SOLUZIONE AL PROBLEMA DELLE VIOLENZE? ECCO COSA NE PENSIAMO.

Negli ultimi giorni, il dibattito e l’opinione pubblica si sono cimentati nella ricerca della soluzione del problema delle violenze e delle aggressioni. “Ci vuole l’utilizzo delle telecamere”, dice qualcuno. “Ci vuole una camionetta dell’esercito in ogni punto sensibile”, dicono in molti.

Noi, come collettivo studentesco dell’ITIS Galileo Ferraris crediamo che l’utilizzo delle telecamere e la presenza dei presidi delle forze dell’ordine siano solamente delle soluzioni di facciata che non cambino lo stato attuale delle cose. La presenza dei militari e delle telecamere potrebbe scoraggiare il verificarsi di atti criminosi, ma non risolverebbe effettivamente il vero problema di fondo.

In quartieri dove lo Stato è assente e dove l’abbandono scolastico raggiunge picchi altissimi, c’è la necessità che tutti facciano la loro parte e che lo Stato non adotti soluzioni tampone come la presenza dei militari e delle telecamere, ma che esso cominci ad incidere realmente e concretamente in questi territori. Sappiamo benissimo che tutti i momenti di socialità ed aggregazione del territorio sono portati avanti dalla volontà e dalla presenza da tante associazioni che vivono i quartieri, ma sappiamo anche che nell’Area Nord ci sono pochi luoghi di cultura, socialità ed aggregazione se non proprio quelli delle associazioni.

Crediamo inoltre che la caccia all’uomo non sia la soluzione più efficace del problema, ma riteniamo che queste persone che hanno compiuto questo grave gesto debbano essere seguite da persone esperte ed incentivate alla riabilitazione e al reintroduzione nella società. Non esistono giustificazioni per un atto così cattivo, ma tutti hanno diritto ad una seconda opportunità e di poter in futuro essere una persona migliore. Possiamo sconfiggere la “logica del branco” solo se lo vogliamo veramente. Adottando misure violente o di pena senza dare alcuna possibilità a queste persone di poter reintrodursi nella società, rendono questi soggetti ancora più cattivi e carichi di rabbia.

Vogliamo lasciarvi con questa notizia del Corriere del Mezzogiorno, dove 3 ragazzini che hanno cercato rifugio nei pressi di un presidio militare a Mergellina sono comunque stati aggrediti da un gruppo di 30 ragazzi di giovanissima età. Quindi, secondo voi, alla luce dei fatti, la presenza dei militari è veramente la soluzione che potrebbe finalmente sconfiggere la piaga delle violenze? Noi crediamo di no.

LINK: http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/…/napoli-baby-gan…

DOMANI TUTTI E TUTTE ALLA METROPOLITANA DI SCAMPIA ALLE ORE 09:30 PER UNA GRANDE MARCIA DI SOLIDARIETA’!


Commenti dei lettori

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I Campi segnati con * sono obbligatori


Radio CRC

Current track
TITLE
ARTIST